155816 - Diritto delle relazioni industriali - Industrial relations law - A.A. 2015/2016

SSD (Scientific area): IUS/07

CFU (Credits): 12

Anno di corso (Programme year): I

Semestre (Academic period): II

(da febbraio 2016 a maggio 2016)

Propedeuticità Prerequisites: Nessuna

 

Docente (Lecturer): prof. Antonello Olivieri

 

 

Obiettivi formativi: Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente strumenti generali per la comprensione dell'insieme delle norme strumentali poste dallo Stato e dalle parti sociali disciplinanti il conflitto industriale e il Contratto Collettivo. In particolare, mira ad approfondire lo studio delle organizzazioni sindacali, dei diritti sindacali, del conflitto collettivo e della contrattazione collettiva. Inoltre, si propone di analizzare i rapporti intercorrenti tra i soggetti del sistema di relazioni industriali alla luce delle variabili economiche, politiche, tecnologiche e normative.

Objectives: The aim of the course is to provide the student with general means aimed at understanding the regulation of industrial relations and collective bargaining. In particular, the aim is to deepen the study of trade unions, collective rights, industrial action and collective bargaining, as well as analysing the relationships between the parties to the industrial relations system in the light of economic, political, technological and legislative variables.

Risultati d’apprendimento attesi: Acquisire una solida preparazione culturale metodologica per una comprensione delle dinamiche sottese alle relazioni tra le parti sociali; maturare le conoscenze rilevanti per capire e gestire la complessa rete di relazioni tra sindacato, parte datoriale e Governo. Nello specifico, si è in grado di interpretare le fonti dell’ordinamento intersindacale; di gestire le relazioni sindacali e acquisire gli strumenti di gestione del sistema di contrattazione collettiva. Expected learning results: To acquire a solid cultural knowledge of the necessary method to understand relationships between social parties; to increase the students’ knowledge concerning the management of the relationships between trade unions, enterprise organizations and Government; in particular, the ability to interpret the sources of industrial relations; how to manage industrial relations and to acquire a knowledge of the means of collective bargaining systems.

 

 

Organizzazione didattica (Teaching organization):

Lezioni ex cathedra (Lectures): CFU (Credits): 12; Ore (Hours): 96

 

Modalità d’erogazione (tradizionale/a distanza/mista): tradizionale

Course modality: traditional

 

Modalità di verifica dell’apprendimento: prova orale

Examination method: oral examination

 

Programma dettagliato: RELAZIONI INDUSTRIALI

Introduzione Oggetto delle relazioni industriali. Concezioni di relazioni industriali: chiusa, aperta, neomarxista, neo-liberalismo e neo-corporativismo. Il rapporto del sistema di relazioni industriali con i sistemi sociale, politico, economico. Il sistema di relazioni industriali come sistema produttivo di regole. Gli agenti del sistema di relazioni industriali: i lavoratori e le loro organizzazioni, gli imprenditori e le loro associazioni; i pubblici poteri. Le relazioni tra i soggetti e il sistema di contrattazione collettiva. Gli elementi costitutivi del sistema di relazioni industriali.

Parte Generale: Il sistema di relazioni industriali in Italia dal dopoguerra a oggi: caratteri ed evoluzione storica. Il quadro giuridico-istituzionale. Le associazioni imprenditoriali. Politiche sindacali, imprenditoriali, Stato e partiti politici. Sindacato e governi: la formazione della politica economica e sociale. L'intervento delle istituzioni nelle relazioni industriali. Le relazioni industriali nell'impresa. Lo sviluppo della democrazia industriale in Italia. Dai contratti di sviluppo ai diritti d'informazione. I protocolli di relazioni industriali: problemi e prospettive. La politica di concertazione sociale. Il Libro Bianco del Governo Berlusconi: i mutamenti nella disciplina del mercato del lavoro. Il patto per l’Italia (5 luglio 2002). Il Protocollo trilaterale del 23 luglio 2007 e la sua recezione legislativa. L’accordo quadro e l’accordo interconfederale Confindustria del 2009. Gli accordi separati Fiat del 2010. L’Accordo Interconfederale del 28 giugno 2011. L’Accordo sulla produttività del 21 novembre 2012. L’art. 8, L. 148/2011 e gli effetti nel sistema di relazioni industriali. Linee di tendenza nel sistema di relazioni industriali. Il T.U. sulla rappresentanza sindacale del 10 gennaio 2014.

 

Teaching programme (summary):

Introduction: Different approaches to industrial relations: social, economic and political factors. The regulation of industrial relations. The parties involved and their respective associations. Public powers. The collective bargaining system.

General part Industrial relations: The industrial relations system in Italy since 1945. Trade unions, employers’ associations and the State. The development of industrial democracy in Italy. An analysis of recent legislation and collective agreements. Current trends in the industrial relations system.

 

 

Testi consigliati (Textbooks):

•             Documentazione contrattuale (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             M. RICCI, Il protocollo del 23 luglio 1993 sul costo del lavoro: verso l'istituzionalizzazione delle relazioni industriali?, in RGL, 1993, I, 279 ss. (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             M. RICCI, L’accordo quadro e l’accordo interconfederale Confindustria del 2009: contenuti e modelli di relazioni industriali, in RIDL, 2009, 3, 353 ss. (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             M. RICCI, L’Accordo interconfederale 28 giugno 2011: un’inversione di tendenza nel sistema di relazioni industriali, in ADL, 2012, 1, 43 ss. (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente).

•             F. CARINCI, Il lungo cammino per Santiago della rappresentatività sindacale: dal Tit. III dello Statuto dei lavoratori al Testo Unico sulla Rappresentanza 10 gennaio 2014, (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             B. CARUSO, Per un intervento eteronomo sulla rappresentanza sindacale: se non ora quando, (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             A. BELLAVISTA, Il sindacato confederale: un centauro del terzo millennio, (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             C. ROMEO, Il processo di “aziendalizzazione” della contrattazione collettiva: tra prossimità e crisi di rappresentatività sindacale, (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

•             L. ZOPPOLI, Le nuove rappresentanze sindacali unitarie e il gattopardo democratico, (disponibile nella sezione “Download” della pagina personale del docente);

 

 

Programma dettagliato: DIRITTO SINDACALE

•             Definizione di diritto sindacale. Diritto sindacale e relazioni industriali. L’ordinamento intersindacale

•             La libertà sindacale. I diritti sindacali. La repressione della condotta antisindacale

•             L’organizzazione sindacale: il fenomeno storico e la regolamentazione giuridica

•             Rappresentanza e rappresentatività sindacale. La rappresentanza sindacale nei luoghi di lavoro

•             Le rappresentanze sindacali aziendali ex art. 19 St. Lav. Le rappresentanze sindacali unitarie

•             Il contratto collettivo. Tipologie di contratti collettivi. Il contratto collettivo di diritto comune

•             Le funzioni del contratto. La parte normativa e quella obbligatoria. L’inderogabilità in peius e la derogabilità in melius. L’efficacia soggettiva e la sua estensione nella giurisprudenza e nella legislazione

•             La contrattazione collettiva. Evoluzione storica della contrattazione collettiva. I rapporti tra contratti collettivi. La contrattazione collettiva e la legge

•             L’autotutela e il diritto di sciopero. La natura giuridica del diritto di sciopero. Gli effetti dello sciopero sul contratto di lavoro e sulla retribuzione. I limiti al diritto di sciopero. Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali. Altre forme di lotta sindacale. La serrata.

 

Genral part Trade union:

•             Trade union law and industrial relations

•             Trade union freedom

•             Collective rights

•             Trade unions

•             Representation and representativeness

•             Collective bargaining: types; functions; effectiveness. collective agreements relationships,

•             collective agreements and law,

•             Industrial action. Strike: legal nature, effects, limits; strike in essential public services.

 

Testi consigliati (Textbooks):

•             G. GIUGNI, Diritto sindacale, Cacucci, Bari, ultima edizione. (pp. 1-334)

 

 

Obblighi di frequenza: NO

Class attendance: NO

Possibili lingue straniere (Additional foreign languages): No